venerdì 2 marzo 2012

ACQUA for LIFE 2012 - Giorgio Armani con l'associazione Onlus Green Cross

ACQUA for LIFE 2012

Giorgio Armani è orgoglioso di rinnovare la sua sfida ‘Acqua for life’ nel 2012 per stimolare una maggior consapevolezza dell’opinione pubblica sui problemi dell’ambiente e dello sviluppo, con particolare riferimento alla scarsità e alla sicurezza dell’acqua, supportando i progetti eco-friendly di Green Cross International (GCI) che promuovono l’accesso all’acqua potabile nei paesi poveri da parte dei bambini e delle loro comunità.


Acqua for Life, la charity fortemente voluta da Giorgio Armani è giunta alla sua seconda edizione. L’iniziativa è partita ieri, giovedì 1° marzo. Per 3 mesi ‘raccoglierà acqua’ in partnership con Green Cross, la prestigiosa onlus fondata da Michail Gorbaciov: di nuovo a vantaggio del Ghana, e quest’anno anche della Bolivia, per fornire acqua alle comunità dove l’accesso all'acqua potabile è per pochi.

La Bolivia ha giocato un ruolo chiave nella spinta all’accesso all’acqua a livello globale.
E’ stato il primo paese a chiedere di considerare l’acqua come un diritto dell’umanità e ha raggiunto l’obiettivo nel 2010, quando le Nazioni Unite hanno riconosciuto il Diritto all’Acqua e ai Servizi igienico-sanitari.

Nel 2011 hanno dato acqua potabile stabilmente a circa 30.000 persone, fra cui migliaia di bambini.
Grazie al sistema di raccolta dell’acqua offerto alle scuole da Giorgio Armani, i bambini non hanno più dovuto percorrere lunghe distanze a piedi per andare a prendere l’acqua. Ora possono passare in classe più tempo di quanto facessero prima. Riescono anche ad arrivare a scuola prima, e ciò ha aiutato immensamente l’insegnamento e l’apprendimento.
Reverendo Nartey Benjamin, direttore dell’Adawso Presbyterian School

Tutto questo serve a ribadire con forza che, al di là della salute, avere accesso all'acqua potabile è un diritto umano fondamentale; non averlo può essere un ostacolo all'istruzione e rinforzare di conseguenza il circolo della povertà.
Nel 2012 desiderano fare altrettanto, e magari di più. Tutto dipende da quante persone si riuscirà a coinvolgere.




Gli obiettivi stabiliti nella sfida del 2012 sono:
  • costruire un sistema di raccolta dell’acqua piovana in ogni scuola;
  • realizzare la perforazione di un pozzo in ogni comunità, per pompare l’acqua dalle falde acquifere del bacino del fiume Parapeti;
  • garantire la salute e l’educazione all'igiene delle famiglie beneficiarie;
  • insegnare il funzionamento e la manutenzione dei sistemi idrici e dei pozzi a pompaggio manuale. 






Nel 2012 la sfida ‘Acqua for Life’, una campagna di solidarietà su scala globale e con una forte attenzione a Internet, si è impegnata a proseguire e aumentare il proprio sostegno agli sforzi di Green Cross International (www.gcint.org).

La sfida è ispirata, e legata, alle fragranze esclusive Acqua di Giò (per l’uomo) e Acqua di Gioia (per la donna), che vengono entrambe associate all’acqua e sono strettamente collegate alla percezione della generosità della natura, della freschezza e dell’armonia ambientale. Questi valori sono compatibili con le iniziative e i principi di Green Cross, l’organizzazione non governativa fondata per rispondere alle sfide congiunte di sicurezza, povertà e degrado ambientale, e per assicurare un futuro sicuro e sostenibile per tutti.


Come funziona Acqua for Life?
Dal 1° marzo al 31 maggio, all’acquisto di una fragranza Acqua di Giò o Acqua di Gioia (nella limited edition serigrafata), vengono donati immediatamente 100 litri di acqua potabile. 

Inoltre, è possibile contribuire anche senza avere acquistato un profumo: basta un “Like” su www.facebook.com/acquaforlife per donare 50 litri di acqua potabile per il Ghana e la Bolivia.
Si partecipa così alla water race virtuale che parte da Milano fino ad arrivare in Ghana e poi in Bolivia.

Sul sito www.acquaforlifechallenge.org sono visualizzabili in tempo reale i litri d’acqua raccolti e si potrà controllare lo stato di avanzamento dei lavori, nella totale trasparenza che caratterizza questa charity concreta, misurabile ed efficace.

Acqua for life si pone come obiettivo minimo 40 milioni di litri d’acqua, come nel 2011. La speranza è quella di riuscire a superare questo traguardo anche quest’anno, grazie alla water race e ai like su Facebook.

L’hashtag di riferimento dell’iniziativa su Twitter e Instagram è #acquaforlife2012

LA T-SHIRT DI ACQUA FOR LIFE


Lo scorso giugno Giorgio Armani ha ricevuto una busta dal Ghana. Dentro c’erano dozzine di disegni fatti dai bambini delle comunità aiutate grazie ad Acqua for Life. Il loro modo di scrivere “grazie”, più colorato e molto più personale di quelli a cui siamo abituati, mostrava immagini di vita quotidiana, donne che raccolgono l’acqua dai pozzi appena costruiti, oppure scene di scuola. In omaggio a queste comunità, Giorgio Armani ha deciso di mettere quei disegni sulle t-shirt, mixandoli con il suo design. Queste t-shirt saranno vendute al pubblico a un prezzo di 60 € in alcuni selezionati negozi Emporio Armani, a partire da Marzo 2012. Il 30% del prezzo di vendita di queste t-shirt sarà destinato a Gren Cross International a favore del programma ‘Smart Water for Green Schools’.


Voglio chiedere un favore a coloro che hanno letto questo post.. Vi chiedo di dare massima diffusione dell'iniziativa, condividendo questo post, copiando il contenuto e pubblicandolo in altre piattaforme.
E' IMPORTANTE!! :')


Nessun commento :

Posta un commento

Grazie per aver letto il mio post. I commenti sono l'anima del blog: ogni visita è sempre gradita e ricambiata :)