lunedì 8 agosto 2011

Naked palette by Urban Decay: review, photos and swatches

    "Sarà anche bella, ma non la comprerei mai: troppo cara!"
Furono le ultime parole famose.


Ciao a tutti,
questa volta vorrei parlarvi della Naked palette firmata Urban Decay.


Ne abbiamo lette di tremila recensioni e sappiamo già quanto valga, e probabilmente la mia non differirà molto dalle altre. Questo post servirà solamente come opera di convincimento a chi ancora non ce l'ha.

Premetto che prima di acquistarla, guardavo con diffidenza questa palette. Pensavo che costasse troppo, che in giro si sarebbero trovati facilmente dei dupes, ecc... Ovviamente mi sbagliavo.
Per prima cosa, non è stato per niente facile trovare dei validi dupes che si avvicinassero ai colori della Naked e, al contempo, risparmiare. Anche a voler andare da KIKO in questo periodo con gli ombretti a 3€, di prezzo saremmo sempre lì.
In più però agli ombretti KIKO dovremmo aggiungerci il primer occhi e un pennello, e così facendo sforiamo di gran lunga il prezzo della Naked. E non avremmo comunque la praticissima ed elegantissima palette di velluto marrone per contenere gli ombretti.

Acquistare la Naked è risparmio di tempo e denaro.

Questa palette contiene 12 meravigliosi ombretti.


La texture è fantastica: gli ombretti  sono molto pigmentati, facili da usare e sfumare e hanno una tenuta straordinaria. Particolare è la consistenza di alcuni ombretti: sono compatti ma, una volta applicati, sembrano cremosi, setosi al tatto.
Alcuni però sono un po' polverosi rispetto agli altri ma comunque sempre molto pigmentati.
Diversi, invece, sono i finish: vi sono ombretti matte, altri shimmer, mente alcuni hanno qualche glitter più evidente.

Virgin è un color panna-camoscio satinato perfetto per illuminare la zona sopracciliare. Io lo uso su tutto l'occhio, dopo aver steso il primer, in modo da far attecchire meglio i colori per poi sfumarli.
Sin è un champagne con una base leggermente rosata dal finish frost.
Naked è un colore matte beige-marrone.
Sidecar è un bronzo marrone con una base lievemente rosata.
Buck è un marroncino non troppo scuro.
Half Backed è uno splendido oro antico
Smog è un marrone-bronzo dai riflessi bronzo-dorati
Darkhorse è un marrone cioccolato scuro dai riflessi bronzo-ramati
Toasted è marrone rosato luminoso
Hustle è un marrone scuro con riflessi color prugna, satinato
Creep è un nero con alcuni glitter argentei e verdi.
Gunmetal è un blu-grigio molto scuro, particolare e cangiante

La Palette Naked ha tutte le caratteristiche vincenti che ne hanno decretato il successo su scala mondiale: versatilità, praticità, ottimo prezzo, alta qualità e polivalenza di utilizzo.
I look che si possono creare utilizzando questa palette sono molteplici, pur giocando essenzialmente su toni neutrali.  È ottima per creare make-up naturali per il giorno, utilizzando le tonalità più soft; oppure per la sera, orientandosi verso smokey eyes più strong e originali, sfumando insieme le tonalità più scure. Ma soprattutto sono colori che stanno bene a tutte, more, bionde, rosse. 
E' un prodotto di ottima qualità ad un prezzo ragionevole. Questa palette contiene 12 ombretti da 1,3 grammi ciascuno, un pennello e un mini primer potion per un costo totale di 40€. Dodici ombretti (quasi) full-size che, se acquistati singolarmente, verrebbero a costare intono ai 16, il pennello 16€ e il primer stimiamo intorno ai 5€. Praticamente abbiamo una palette dal valore di circa 215€.
È pratica da portare con sé in borsa e il packaging è molto elegante e sofisticato. La palette è rivestita di un tessuto morbido, simile al velluto, color cioccolato e ha la scritta Naked in oro. Ha la chiusura magnetica e all'interno c'è anche uno specchio bello grande.

Il pennello ha la forma ovale, a lingua di gatto. È ottimo per prelevare e applicare questi ombretti un po' polverosi e per sfumare nella piega dell'occhio. Le setole sono sintetiche e compatte ma comunque morbide.


Il primer potion è quello nella tradizionale boccettina con l'applicatore in spugna che contiene 3,7ml di prodotto nella colorazione Original. Serve ad intensificare il colore degli ombretti, a farli durare più a lungo e a non farli depositare nelle pieghette della palpebra. Vi è da dire che gli ombretti anche senza base durano tantissimo, ma con il primer sotto il colore risulta molto più acceso.

In definitiva adoro questa palette, oltre ad essere bella e famosa è anche molto valida e performante. È quasi brutto doverla usare e non vorrei consumarla.
E voi ce l'avete? Come vi pare? Per chi ancora non l’avesse, avete intenzione di acquistarla?



3 commenti :

  1. Ciao
    sono una delle poche che non l'ha ancora acquistata, ma non so ancora per quanto tempo resisterò nel non comprarla credo che prima o poi farò un salto da Sephora ad acquistarla... poi credo che si sposino bene con i colori della palettina inglot che ho appena preso. Baci buona serata Alex

    RispondiElimina
  2. questa palette è veramente stupenda :-)

    RispondiElimina

Grazie per aver letto il mio post. I commenti sono l'anima del blog: ogni visita è sempre gradita e ricambiata :)